E-mail marketing per principianti

Nell'ambito dell’e-mail marketing si utilizzano le e-mail per stabilire una relazione con il proprio gruppo target.

Utilizzando un flusso di comunicazione regolare, è possibile inviare informazioni pertinenti
e, di conseguenza, trasformare dei potenziali iscritti in clienti.

Iscriviti gratis

Vantaggi dell'e-mail marketing:

  • Controllo totale

    Puoi progettare tutto da solo, stabilire l’invio e raggruppare i tuoi contatti.

  • Facile da usare

    Tutti i materiali forniti non necessitano di conoscenze preliminari e possono essere realizzati in tempi rapidi.

  • Strumento preferito

    Secondo alcuni sondaggi, le newsletter vengono indicate quale strumento di marketing preferenziale.

  • Ottimizzazione per mobile

    Circa il 45% delle e-mail viene visualizzato su dispositivi mobili. Sfrutta questo aspetto per le tue esigenze!

  • Personalizzazione

    Le informazioni possono essere personalizzate a seconda delle necessità del cliente.

  • Misurabilità

    Le performance dell’invio delle e-mail sono facilmente misurabili e possono essere monitorate in tempo reale.

  • Completamente automatico

    Con l'ausilio del marketing automation, è possibile inviare le e-mail in modo automatico.

  • Conveniente

    Oltre a un piano strategico, tutto ciò di cui hai bisogno è un software per gestire le tue newsletter.

Statistiche sempre sott’occhio

  • Dimensioni della lista di contatti:

    Con una lista più ampia avrai maggiori possibilità di raggiungere un elevato numero di persone.

  • Open rate:

    È la percentuale del numero complessivo di iscritti che hanno effettivamente aperto la tua email.

  • Click-through rate (CTR):

    È la percentuale del numero complessivo di clic effettuati su un link specifico nella tua email.

  • Conversione:

    È il tasso, ad esempio, di ordini o download completati con successo.

Le due fasi per iniziare

Fase 1:

Creazione di una lista di contatti

  • Crea delle landing page contenenti moduli di iscrizione che gli interessati possono utilizzare per registrarsi alla tua newsletter
  • In cambio della registrazione alla tua newsletter, consigliamo l’offerta dei cosiddetti "lead magnet". In pratica, si tratta di contenuti interessanti a cui i lettori tengono particolarmente ad avere, spesso in formato PDF o e-book.
  • Tramite Facebook Ads puoi indirizzare il traffico verso queste landing page e quindi attirare nuovi visitatori sul tuo sito web
  • In occasione di eventi reali, come fiere o mostre, potrai inoltre ottenere nuovi contatti per la tua lista.
  • Anche i webinar sono un ottimo strumento per raggiungere nuovi contatti, poiché puoi rivolgerti direttamente al tuo gruppo target e convincerlo della tua proposta.
Fase 2:

Invio della newsletter

Attenzione! Senza un obiettivo ben preciso non andrai molto lontano. Prima cosa, decidi sempre qual è l'obiettivo della tua attuale campagna. Vuoi ottenere ulteriori informazioni sui tuoi iscritti? Intendi effettuare vendite attive o semplicemente pubblicizzare nuovi prodotti? Vuoi pubblicizzare un corso online o un webinar? O semplicemente riattivare i contatti inattivi?

Crea la newsletter adatta a ciascun obiettivo. Tieni inoltre presente che le tue e-mail devono contenere dei collegamenti a una landing page. Ti converrà crearla prima nel caso in cui non avessi ancora un sito web.

Per mantenere i tuoi contatti, è consigliabile creare un'intera serie di messaggi da inviare in determinati giorni. In questa serie, puoi presentarti personalmente e descrivere la tua attività, spiegare l'utilità dei tuoi prodotti, inviare sconti fedeltà o suggerire prodotti complementari per gli articoli che hai già acquistato.

Campagne di e-mail marketing più frequenti:

Serie di e-mail di benvenuto

Viene usata per salutare i nuovi utenti che si sono iscritti alla tua newsletter. Verranno poi inviati automaticamente altri messaggi a intervalli specifici per informare i clienti sui tuoi prodotti/servizi.

Campagna promozionale

Si tratta della forma più comune tra tutte le campagne. Scopo della tua newsletter è quello di incoraggiare i clienti all’acquisto. Prima di inviare l’e-mail, tieni presente che è necessario disporre di landing page pronte su cui è già possibile acquistare i tuoi prodotti.

Campagna di riattivazione

È consigliabile preparare su base regolare una campagna di riattivazione. Se hai troppi iscritti inattivi nella tua lista, puoi riattivarli con la campagna o rimuoverli dalla lista dei contatti.

Campagna di onboarding

Con l'aiuto delle campagne di onboarding, puoi condurre i tuoi iscritti verso nuovi prodotti o servizi e presentare corsi, webinar o e-book adatti ai loro gusti. Inoltre è possibile inviare sconti o riferimenti per l'assistenza clienti.

Secondo uno studio di Litmus del 2018, il ROI (indice di redditività del capitale investito) dell'e-mail marketing è pari a 38:1.

Ciò significa che se investi 1 euro nelle tue attività di e-mail marketing, ne guadagni 38.

Dunque, perché aspettare ancora?

Inizia subito con l'e-mail marketing senza indugiare