Come funziona la condizione Campo personalizzato modificato?

La condizione Campo personalizzato modificato innesca un’azione quando tu o i tuoi contatti aggiornate un determinato campo personalizzato. Funziona sia con i campi personalizzati predefiniti che con quelli che hai creato nel tuo account. Con questa condizione puoi usare qualsiasi formato di campo personalizzato (scelta singola, scelta multipla e testo).

L’elemento presenta un connettore “se sì” (verde) e “se no” (rosso). Se il campo personalizzato cambia per i contatti, questi verranno influenzati dall’azione a cui hai collegato il connettore “se sì”. I contatti che non hanno subito modifiche al campo personalizzato procederanno invece nel workflow verso l’azione a cui hai collegato il connettore “se no”.

Nota: se usi Campo personalizzato modificato come elemento iniziale, collega l’elemento successivo solo al connettore “se sì”. Solo i contatti a cui è stato assegnato il nuovo campo personalizzato possono “entrare” in questo elemento all’inizio di un workflow, per cui il connettore “se no” non può attivare alcuna azione.

Se vuoi creare un nuovo campo personalizzato, puoi farlo andando su Liste>>Campi personalizzati>>Aggiungi campo personalizzato. Non puoi aggiungere o creare nuovi campi personalizzati in marketing automation.

Come faccio a impostare la condizione Campo personalizzato?

Per impostare la condizione:

  1. Aggiungi l’elemento nel riquadro.
  2. Seleziona Proprietà.
  3. Seleziona il campo personalizzato nel menù a discesa. Avrai quindi due opzioni:
  • Seleziona Qualsiasi valore quando la cosa importante è che il valore sia cambiato, non la modifica in sé. La condizione innesca un’azione per ogni modifica apportata al valore del campo personalizzato.
  • Seleziona Valore specifico se vuoi che la condizione inneschi un’azione solo quando avviene una modifica specifica. Quando selezioni questa opzione dovrai scegliere anche Seleziona l’azione e Inserisci un valore nell’elenco a discesa.

L’azione e il valore della condizione dipendono dal tipo di Valore specifico che hai selezionato. Ogni elenco a discesa contiene indicazioni che ti aiuteranno nella configurazione.

Esempio 1

Le proprietà della condizione possono essere molto specifiche. In questo caso, la condizione innesca un’azione quando i contatti impostano o aggiornano la loro città a Indianapolis nei loro dati di contatto sul tuo sito web.

Puoi anche impostare delle proprietà meno specifiche per la condizione. In questo caso, l’azione è innescata quando i contatti impostano o aggiornano i loro dati di contatto con una città che include il suffisso “polis”.

In questo modo puoi targetizzare i contatti che si sono trasferiti di recente nel Midwest (Minneapolis e Indianapolis), o che magari si sono trasferiti in altre parti del mondo e vivono ora ad Annapolis, Demopolis o Heliopolis.

Esempio 2

Se selezioni un campo personalizzato basato sulla data, puoi scegliere tra tre opzioni: è prima, è dopo e è il. Scegli l’impostazione che ti permette di raggiungere il giusto gruppo di persone con un messaggio tempestivo o un’altra azione.

Per completare la configurazione della condizione:

  1. Seleziona le impostazioni temporali in cui presumere che la condizione non sia stata soddisfatta.
  2. (Facoltativo) Imposta la condizione in modo tale che venga eseguita più volte.

Come faccio a modificare i campi personalizzati per far funzionare la condizione?

Sia tu che i tuoi contatti potete apportare modifiche ai campi personalizzati in vari modi:

  • I campi personalizzati dei contatti possono cambiare in un altro workflow.
  • Puoi anche aggiornare i valori dei campi personalizzati manualmente in Cerca contatti.
  • I tuoi contatti possono modificare i campi personalizzati quando aggiornano i loro dati di contatto tramite il link “modifica i tuoi recapiti” in una newsletter.
  • Quando importi i contatti puoi aggiornare i campi personalizzati per quei contatti che sono stati aggiunti in precedenza alla tua Lista di contatti.

La condizione Campo personalizzato modificato non funziona per i contatti a cui è stato assegnato un determinato campo personalizzato prima dell’attivazione di un workflow o prima che abbiano “raggiunto” quell’elemento all’interno del workflow.

Posso innescare un workflow in base a un campo personalizzato che i miei contatti hanno già?

Di default, la condizione Campo personalizzato modificato attende che i contatti ottengano un campo specifico prima di innescare il workflow, per cui funziona solo per i contatti che ottengono il valore del campo personalizzato da te specificato nella scheda Proprietà dopo che il workflow è iniziato.

Per innescare il workflow per i contatti in base al loro campo personalizzato esistente, seleziona Includi i contatti che soddisfano già questa condizione prima che il workflow inizi.

Questa opzione funziona:

  • Solo per gli elementi iniziali. La condizione Campo personalizzato modificato aggiunge solo i contatti con quel determinato campo personalizzato all’inizio del workflow.
  • Solo una volta per quell’elemento.

Per impostare la condizione:

  1. Aggiungi l’elemento nel riquadro.
  2. Seleziona Proprietà.
  3. Seleziona il campo personalizzato nel menù a discesa. Avrai quindi due opzioni:
    • Seleziona Qualsiasi valore quando la cosa importante è che il valore sia cambiato, non la modifica in sé. La condizione innesca un’azione per ogni modifica apportata al valore del campo personalizzato.
    • Seleziona Valore specifico se vuoi che la condizione inneschi un’azione solo quando avviene una modifica specifica. Quando selezioni questa opzione dovrai scegliere anche Seleziona l’azione e Inserisci un valore nell’elenco a discesa.

  4. (Facoltativo) Imposta la condizione in modo tale che venga eseguita più volte.
  5. (Facoltativo) Seleziona “Includi i contatti che soddisfano già questa condizione prima che il workflow inizi”. Assicurati di farlo solo per gli elementi iniziali.