Trasformare i contatti in clienti

Un ottimo modo per convertire nuovi contatti in clienti paganti è quello di inviare loro una serie di messaggi mirati. Il tipo (e la quantità) di messaggi che ricevono viene deciso in base a che i contatti visitino o meno il tuo sito web. Il template Trasformare i contatti in clienti è pensato per:

  • inviare una email di benvenuto che includa un messaggio su un’offerta a cui potrebbero essere interessati
  • controllare se i contatti visitano il sito web entro 3 giorni e inviare un messaggio di follow-up se non lo fanno
  • assegnare tag ai contatti per indicare che sono stati convertiti in clienti in base al sito web visitato (per scopi di monitoraggio e segmentazione).

Panoramica del template

Categoria: Promozioni di vendita
Elementi nel template: 12
Numero minimo di elementi da configurare: 10

Ecco cosa ti servirà per configurare gli elementi e pubblicare il template come workflow:

  • 3 messaggi di automatizzazione o messaggi che possono essere usati come messaggi di automatizzazione;
  • dei tag (facoltativo). Puoi creare i tag man mano che costruisci il workflow ma è utile avere un sistema di tagging per monitorare i contatti in base alle loro visite a parti specifiche del sito web. Questo contribuirà a distinguerli dagli altri contatti.

Configurare il template

Se l’elemento è disabilitato dovrai impostare le sue proprietà. Clicca sull’elemento per aprire le Proprietà. L’elemento Attendi è stato preimpostato con il ritardo consigliato.

1. La condizione Iscritto tramite è preimpostata per ogni lista e metodo. Puoi modificare le impostazioni in base alle tue esigenze. Nella scheda Proprietà dell’elemento, usa gli elenchi a discesa per selezionare la lista e il metodo.
Dopo un giorno, i tuoi contatti inizieranno a ricevere messaggi che li invitano a visitare il tuo sito web per scoprire prodotti e offerte specifici, o per completare un acquisto.
2. Per la prima azione Invia messaggio, usa gli elenchi a discesa per selezionare la prima offerta che desideri utilizzare.
3. Configura l’elemento URL visitato per controllare se i contatti hanno visitato il sito del tuo prodotto. Per farlo, clicca sull’elemento. Si aprirà la finestra pop-up Copia codice JavaScript. Clicca su Copia codice per copiare lo snippet negli appunti e chiudere la finestra. (A questo punto è consigliabile salvarlo in un documento temporaneo nel caso in cui dovessi copiare qualcos’altro negli appunti). In Proprietà, inserisci l’URL del sito del prodotto che vuoi monitorare. Usa una wildcard se vuoi monitorare tutte le visite in qualsiasi parte del sito. Per scoprire come configurare l’elemento e usare le wildcard, consulta la sezione Come faccio a impostare le proprietà per la condizione URL visitato?

Nota: quando hai finito di configurare il template, dovrai copiare lo snippet nel sistema di gestione del tuo sito web o inserirlo direttamente nel codice sorgente HTML. Per istruzioni dettagliate su come installare il codice di monitoraggio, consulta la sezione Come faccio ad aggiungere il codice di monitoraggio JavaScript nel mio sito web?

4. Configura l’azione Tag per assegnare un tag ai clienti che hanno visitato il tuo sito, ad es. “prodotto_A_visualizzato”.
5. Ripeti i passaggi 2-4 per configurare gli elementi rimanenti.
6. Nell’azione Tag collegata al connettore “se no” (rosso) dell’elemento finale URL visitato, seleziona un tag per identificare questi clienti come non interessati ad alcuna delle tue offerte.
7. Clicca su Salva e pubblica quando hai finito di configurare il template oppure Salva e esci se vuoi completare le modifiche in un secondo momento (comparirà come bozza nella pagina Gestisci workflow).

Andare oltre

Se non hai un sito web, puoi usare la condizione Link cliccato invece di URL visitato. Puoi anche rendere il workflow più corto riducendo il numero di messaggi inviati.

Workflow correlati

Puoi usare i tag alla fine e all’inizio dei workflow per innescare una serie di workflow per i tuoi contatti. Quando avrai assegnato i tag ai contatti, questi ultimi saranno aggiunti a un altro workflow che inizia con una condizione basata su quel tag. Ecco i possibili workflow che puoi usare:

Link correlati